Notizia

img-notizia

03/06/2019In visita all’Emporio della Solidarietà

Lo scorso 3 giugno siamo stati in visita all’Emporio della Solidarietà di Pistoia per conoscere il nuovo progetto della Caritas e della Misericordia e per portare un segno di presenza e di solidarietà alle famiglie del nostro territorio.

 

Con queste parole, Caterina descrive questo luogo di speranza, accoglienza e inclusione:

 

Siamo entrati dalla parte degli operatori, mentre di fianco, diviso da un muretto, c’è l’ingresso del mini market. C’erano già una decina di persone ad aspettare l’apertura, quasi tutte mamme con i loro passeggini, mancava ancora una mezz’oretta all’apertura ma per fortuna  l’attesa è all’ombra, sotto un bell’albero che ripara dal sole e dagli sguardi dei passanti, per un’attesa dignitosa.

 

L’Emporio si divide in due parti: il magazzino, dove viene stoccata la merce, suddivisa per genere e per data di scadenza, dove ci sono le celle frigo per quando ci sarà il “fresco” e una piccola parte riservata all’ufficio. Tutto quello che vediamo dà la sensazione di organizzazione e di precisione, si capisce che tutta la struttura può gestire molto, molto di più di quello che vediamo. Una delle parole che più ricorre mentre ci spiegano il funzionamento dell’emporio è dignità, perché si capisce che il bisogno primario di mangiare può e deve essere soddisfatto con rispetto per la dignità di chi si trova a chiedere.

 

Purtroppo gli scaffali non sono più così pieni come i giorni dell’inaugurazione, non c’è niente di superfluo e pasta e scatolame vanno per la maggiore. C’è bisogno di tutto, le raccolte organizzate con i volontari davanti ai supermercati che danno la disponibilità non sono sufficienti a riempire i ripiani.

 

Che bell’esercizio sarebbe per le scuole una gita all’Emporio, una lezione di economia e di educazione alimentare, imparare a guardare il frigo e la dispensa di casa propria con gratitudine.

 

Per approfondire clicca qui


Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci