Notizia

img-notizia

01/07/2019Solidarietà a Carola Rackete

La Fondazione esprime tutta la sua solidarietà e la sua ammirazione a Carola Rackete per il comportamento tenuto dalla comandante della Sea Watch nella vicenda dei migranti salvati in mare.

 

Le leggi vanno rispettate ma sopra le leggi c‘è il dovere di salvare le vite umane e quando quest‘ultimo si scontra con le prime deve prevalere. Carola Rackete ha dato a tutti un esempio di serietà, professionalità e soprattutto UMANITÀ.

 

In un mondo in cui tutti sembrano fare a gara a chi adotta il comportamento più cinico e disumano, in cui tutti si sentono autorizzati a dire le cose più vergognose e, questo è l‘aspetto che fa più indignare, a vantarsene, dobbiamo essere capaci come diceva Vittorio Arrigoni, il volontario italiano che si prestava a fare da scudo umano nei territori palestinesi e per questo fu ucciso, di RESTARE UMANI!

 

Questo è l‘insegnamento che Carola Rackete ci ha dato in questi giorni, al di là delle leggi e dei cavilli burocratici, quello di RESTARE UMANI e di proteggere la VITA, costi quello che costi. A lei va tutta la nostra solidarietà, ammirazione e sostegno.

 

Il Presidente

Paolo Carrara

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci