Notizia

img-notizia

10/09/2019Ancora minacce alle sorelle Napoli

I ras dei pascoli tornano a lanciare la loro sfida alle sorelle Napoli. Nel modo più eclatante. Fra il 3 il 4 settembre, hanno tranciato in venti punti la recinzione dell’azienda agricola delle tre donne che si battono contro la mafia delle campagne, a Mezzojuso. E una mandria di vacche ha invaso le loro terre. "Forse qualcuno pensa di intimidirci alla vigilia del processo — dice Irene Napoli — ma noi resistiamo, non avranno la nostra azienda". Il prossimo 25 settembre, al Tribunale di Termini Imerese, Irene Anna e Ina Napoli si troveranno faccia a faccia con gli uomini accusati di aver organizzato i raid dei mesi scorsi. (Fonte: Minacce alle sorelle Napoli: "Isolate ma resistiamo", La Repubblica Palermo)

 

Le vincitrici della settimana edizione del Premio Nazionale Antonino Caponnetto per la cultura della legalità svoltasi il 6 dicembre del 2017 a Pistoia, a cui oltre al Premio la Fondazione ha donato una mietitrebbiatrice come sostegno al loro lavoro, sono diventate nei mesi scorsi un caso nazionale grazie soprattutto al programma di Massimo Giletti su "La 7".

 

Oggi il clima a Mezzojuso (PA) è tornato ad essere pesante. Sono nuovamente giorni difficili per le sorelle Napoli e sapere che nel loro paese continuano ad essere isolate ci rattrista molto. Tuttavia queste quattro donne non si fanno intimidire e non mollano. Inviamo ancora tutta la nostra solidarietà e il nostro supporto a Irene, Ina, Anna e alla loro anziana madre. Desideriamo rompere il muro di omertà e falsità che le circonda e far giungere a Gina, Anna, Gioacchina ed Irene Napoli il nostro sostegno più sincero.

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci