Notizia

img-notizia

16/09/2019Una benedizione inaspettata

La vita è sempre piena di sorprese. Bene o male, ci aiutano a crescere. Lorena Paday e la sua famiglia furono colpiti da una grande ed inaspettata sfida e, con determinazione, l‘hanno affrontata. Fino a poche settimane fa Lorena Paday, suo marito e i loro figli vivevano a casa di un parente, proprio accanto alla loro casa che era, letteralmente, in rovina. "Era una baracca pericolante” racconta. “Abbiamo dovuta abbandonarla”.

 

Lavandaia a tempo parziale, mentre suo marito è disabile e malato. Ciò che guadagnano ogni mese è appena sufficiente per il cibo e l‘educazione dei figli. Non riescono a mettersi da parte niente. "Vorremmo poterlo fare, ma non ci è possibile", dice debolmente "Siamo fortunati a non essere del tutto in mezzo ad una strada”. Le cose per la famiglia Paday peggiorano con l’arrivo del tifone che distrugge la loro casa. "Eravamo così terrorizzati", ricorda Lorena "Ci siamo dovuti trasferire a casa dei vicini che per fortuna sono anche nostri parenti. Sono stati così gentili da aiutarci." Dovevano fare qualcosa e dovevano farlo in fretta. Non potevano tornare nella loro casa. Così hanno chiesto aiuto alla Fondazione Un Raggio di Luce Onlus. Passa del tempo. La speranza inizia a scemare…O almeno così pensavano.

 

Un giorno di luglio Lorena e la sua famiglia ricevano la visita di Ilaria della Fondazione Un Raggio di Luce e poco dopo arriva la bella notizia: avrebbero avuto una nuova casa. Lorena e la sua famiglia non ci credevano.

Tre settimane fa la famiglia Paday si è trasferita nella nuova casa e la loro vita ha iniziato a cambiare. "Mi sento come se vivessimo in una reggia. Ora siamo più sicuri e più a nostro agio" racconta Lorena con le lacrime agli occhi. “Vi ringrazio con tutto il cuore per l’aiuto che ci avete dato e per la casa bellissima che ci avete donato. Ora non abbiamo più paura dei tifoni e non abbiamo più bisogno di andare dai nostri vicini per ripararci. È una grande gioia soprattutto per mio marito che ha difficoltà a muoversi. Finalmente dorme tranquillo. Cureremo la casa, la terremo con amore. Questo ci permetterà di risparmiare per il futuro dei nostri figli”


Le case aprono le porte a nuove opportunità. Per Lorena e la sua famiglia, la nuova casa è una benedizione inaspettata che segna l‘inizio della loro nuova vita.

Condividi

Amore è la luce dello spirito Quando abbiamo bisogno della luce? Non durante il giorno, ma quando regna la notte. Allora ci occorre una lampada, una fiamma, la luna. Fate del vostro meglio per portare luce e amore nella vita di coloro che incontrate.

Sathya Sai Baba

    •  Chi siamo

    •  Cosa facciamo

    •  Iniziative

    •  Comunicazione

    •  Come sostenerci